varie / 29 aprile 2009

SUPERCONCERTO A MILANO IL 21 GIUGNO

E le popstar si mobilitano per il terremoto

Gianni Morandi canta nella tendopoli e devolve gli incassi di due serate, a Milano in programma un “Abruzzo Aid ” in rosa. In uscita un singolo, “Domani 21-04-1009” sotto l’egida di Mauro Pagani, Piero Pelù, Jovanotti e Giuliano Sangiorgi.

«Uno su mille ce la fa», ha cantato Morandi nella tendopoli di San Gregorio: e forse per una volta avrà pensato di dover cambiare il testo, perché l’incoraggiamento a quel suo speciale pubblico fosse totale, ecumenico. Una passeggiata nel centro storico dell’Aquila lo aveva sconvolto, ieri mattina: così Gianni devolverà l’incasso di due sue esibizioni a Chieti, il 23 e il 24 maggio, alle popolazioni terremotate. «Ora dobbiamo fare tutti qualcosa per aiutare queste persone a ricominciare. Anche noi del mondo della canzone», ha sottolineato l’artista bolognese.

In effetti, la tragedia sembra aver messo in moto la disponibilità delle star italiane, sull’esempio di quelle internazionali che negli anni si erano mobilitate per l’Africa o l’uragano Katrina. La notizia del giorno è infatti che al 99 per cento si farà il superconcerto dello stadio San Siro, il 21 giugno. Superate le diversità di vedute dei loro manager, sul palco dovrebbero unirsi almeno cinque «Amiche per l’Abruzzo», come suggerisce lo slogan della serata. Da Laura Pausini, promotrice dell’evento, a Giorgia, da Elisa a Fiorella Mannoia, fino a Gianna Nannini. Di sicuro non ci sarà Ornella Vanoni, impegnata quella notte a Montecarlo, ma gli organizzatori confidano di allargare il cast a molte altre stelle, tutte donne.

Un Abruzzo Aid in rosa, e già si mormorano i nomi delle possibili altre partecipanti: Giusy Ferreri, Malika Ayane, Karima. Alessandra Amoroso o Noemi. Ma sono solo nomi su una lista pressoché in bianco, e con in cima l’imperativo «niente gelosie» tra giovani talenti e superstar. Il maxishow milanese complica i piani di chi, come Piero Pelù, immaginava di organizzare una kermesse live sulla scia del disco registrato nei giorni scorsi nel capoluogo lombardo da 70 campioni della scena musicale italiana, e i cui proventi andranno in beneficenza per la salvaguardia dell’arte nell’area del sisma.

Il brano “Domani 21-4-09” sarà disponibile in download e su cd dall’8 maggio. Scritto dall’ex Pfm Mauro Pagani, riarrangiato da Pelù e prodotto insieme a Jovanotti e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, vanta un coro sterminato di big: si fa prima a dire chi non c’era, come Vasco, Renato Zero o Pino Daniele. L’incaglio artistico di queste ore è il missaggio, per garantire a tutti i cantanti almeno una sillaba in primo piano. Problema che non hanno avuto i quattro finalisti di X Factor (Daniele, Matteo, Jury e i Bastard sons of Dioniso) nel condividere la cover di “That’s what friends are for” per la gente dell’Aquila. E siamo solo all’inizio: l’onda di generosità del pop tricolore prevede – pare – altre grandi sorprese.


fonte: iltempo.it


Tags:  terremoto abruzzo

Bookmark and Share




Post Precedente
INSIEME PER L'ABRUZZO
Post Successivo
Novello, un paese per tutti: scrittori, musicisti e artisti in piazza




Post Correlati




1 Commento

May 22, 2009

ciao,sono Alessia ho 13 anni ti scrivo mentre ascolto una tua fantastica canzone a te..
ti scrivo non solo per congratularmi con te ma anche per informarti del nostro podcast che lo svoliamo con luca piergiovanni il nostro porf.che abitava ad Arezzo e ci disse che vi siete consciuti e che gli sei subito parso come una persona brava e intelligente e anche noi ragazzi del podcast abbiamo molta stima nei tuoi confonti e ci teniamo tantissimo a conoscerti però per il momento ti chiedo soltanto 2 cose 1 ripondermi e la 2 visitare il nostro podcast che si chiama http://chocolat3b.podomatic.com e se riesci lasciare un commento poi nel nostro podcast ci sono molte tue canzoni e sono proprio io a dare l’interpretazione alle tue canzoni spero che riponderai a presto ciaooooo un bacioneeeee e continua così con le tue canzoni !!!!



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.



More Story
INSIEME PER L'ABRUZZO
CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI