live / 20 maggio 2008

SAFARI TOUR

Acireale CT

Questa sera al Palasport di Acireale


Tags:  safari tour

Bookmark and Share




Post Precedente
MOGOL PARLA DI JOVANOTTI
Post Successivo
JOVANOTTI LOVE SONG - parte 1




Post Correlati




6 Commenti

May 20, 2008

messaggi da una Testa ad una Caviglia (lo trovi anche in internet, in un sito molto curato, per tua curiosità)


May 20, 2008

..e questa è una foto bellissima

http://www.jovanotti.it/showimg.php?img=1196


May 20, 2008

non ci scherzavo, è la metamedicina che esplora gli aspetti più interessanti ed in internet è ben rappresentata


May 23, 2008

Caro Lorenzo,
ho capito qual è il senso del tuo concerto. Ci hai voluto stupire, hai voluto che noi restassimo a bocca aperta, che riscoprissimo quel piacere di stare con il fiato trattenuto, le pupille dilatate, l’espressione incredula di chi sa che sta per assistere a qualcosa di bello, di nuovo, anche se i contorni sono poco definiti e non sa cosa lo aspetterà. Ma non importa perché sa che ciò arriva da chi gli vuole bene e accetta volentieri questo salto nel vuoto.
Grazie per averci ricordato che ci possiamo ancora meravigliare. Io ero a Roma e c’ero già stato per il Buon Sangue Tour. Allora fu il mio primo tuo concerto e all’uscita mi ricordo che nella mia testa si ripeteva in loop questa semplice considerazione: “Energia allo stato puro, energia allo stato puro, energia allo stato puro”.
Perciò quest’anno, sempre al Palalottomatica, sapevo che il tuo non sarebbe stato un semplice concerto, ma una vera opera teatrale di cui forse il genere ancora non esiste, o forse sì e si chiama semplicemente “FESTA”. Sapevo che venire al Palalottomatica sarebbe stato come essere nel salotto di casa tua, o nel tuo giardino.
Eppure anche stavolta sei riuscito a farmi meravigliare: “Bella” cantata dagli spogliatoi, la giacca luminosa, il collegamento con la Luna, la scenografia di “Come Musica”, gli smoking e la firma finale… Quante volte mi sono meravigliato, quante volte ho trattenuto il fiato, quante volte ho dilatato le pupille e tutta la mia attenzione era catturata da quello che vedevo e sentivo.
Certe volte, quando si è soddisfatti, si dice che lo spettacolo vale il prezzo del biglietto. Stavolta mi sono completamente dimenticato di averlo comprato, il biglietto…

Grazie, qualcosa è passato.


Nov 02, 2013

I’ve said that least 1839105 times. SCK was here



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.



More Story
MOGOL PARLA DI JOVANOTTI
Mogol: 'La poesia di oggi 'aderisce' alla vita. Come 'Fango' di Jovanotti...' E’ “Fango” di Jovanotti il brano che si aggiudica...