breaking news / nonsolojova / 9 settembre 2017

LA LUNA PIENA E’ IL NUOVO SINGOLO DI SAMUEL

In rotazione radiofonica da venerdì 8 settembre 2017, La Luna Piena è un singolo estratto da Il codice della bellezza, primo album da solista di Samuel pubblicato il 24 febbraio 2017.
La Luna Piena è una canzone scritta insieme a Lorenzo, scelta anche da Walter Veltroni per il suo ultimo film Indizi di felicità. Viene descritto come il brano più cinematografico del disco, nei testi coesistono il dolore e la bellezza della solitudine. Una ballad intensa in cui la voce di Samuel tratteggia la melodia e colora ogni singolo fotogramma.

Avevo abbozzato questo testo il giorno prima sul mio cellulare, quartine in rima senza ancora una musica, lui ha iniziato a girare su un paio di accordi di chitarra e ce l’ha cantate sopra e come succede a volte ho sentito il famoso “brivido”. Eravamo in un piccolo studio e Michele Canova ha suggerito di salire di una terza nella seconda strofa per crescere di intensità fino alle rime finali quasi urlate che ho scritto lì in diretta mentre Samuel sperimentava sul tipo di atmosfera sonora fatta di chitarre elettriche liquide.
Dopo meno di un’ora la canzone era pronta. La voce di Samuel in questo pezzo compie un prodigio che i grandi cantanti sanno fare, andando molto oltre le parole e la melodia.

 

IL TESTO

E poi si resta soli
Quando tutti sono andati via
Gli unici rumori
Sono ingranaggi della nostalgia
Che arriva inesorabile
Come il conto a fine cena
Fortuna che non lo sapevo ancora
Quanto male fa la Luna piena
La Luna piena

E poi si resta soli
Dentro un vagone vuoto della metro
Le strobo dei lampioni
La testa gira appoggiata al vetro

All’ultima stazione
Uscirò come sangue da una vena
Stanotte imparerò a mie spese
Quanto può far male la Luna piena
La Luna piena

E poi si resta soli
Mentre l’alba inonda i manifesti
Di una città che adori
Per le stesse ragioni che detesti
Dentro allo specchio vedo me di schiena
D’ora in avanti mi consoler
La Luna piena

La Luna piena che mi cade addosso
La Luna piena bianca come un osso
La Luna piena di una guerra persa
La Luna piena che ora mi attraversa
Che innervosische che agita i randagi
La Luna piena con i suoi presagi
La Luna dura che mi spacca il cuore
La Luna carica del mio rancore
La Luna piena rotolata in fondo
All’orizzonte ipocrita del mondo
La Luna gonfia come un palloncino
Volato via di mano a un ragazzino
La Luna falsa degli innamorati
Sterminatrice di cieli stellati


Tags:  samuel

Bookmark and Share




Post Precedente
La rinascita di Jovanotti
Post Successivo
Il nuovo album di Lorenzo esce il primo dicembre




Post Correlati




0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.



More Story
La rinascita di Jovanotti
Jovanotti sta vivendo una seconda giovinezza e l’entusiasmo che ha messo nel suo lavoro ce lo dimostra. Il cantante sta lavorando...