radio & tv / 10 ottobre 2016

Edicola Fiore ha riaperto i battenti: primo ospite Jovanotti.

Il programma è in diretta ogni giorno dalle 7.30 su Sky Uno Hd e sul servizio Active di Sky TG24

Con la parodia del nuovo assessore alle Partecipate del Comune di Roma, Massimo Colomban (il tormentone è “Fora i romani dalla capitale”), il ritorno della prima imitazione di Virginia Raggi (proposta da Gabriella Germani) e un ospite speciale, Jovanotti, Edicola Fiore è tornata stamattina su Sky Uno e Tv8 nel primo di 50 nuovi appuntamenti. Il format sperimentale mattutino di Fiorello testato a giugno in tv con nove puntate, insieme al giornalista Stefano Meloccaro, resta fedele alle origini con qualche novità.

I giornali rimangono il punto di partenza per spunti di attualità da usare per regalare buon umore. “Comprate quelli di carta – è l’invito di Fiorello – perché stanno chiudendo le edicole, in Italia ne sono rimaste solo 8.000“, dice. Le riprese con un bastone da selfie su cui è montata la Fiore cam (una telecamera nello smartphone di Fiorello) regalano immagini che ruotano su se stesse, inquadrature ‘dance’ e riprese ‘aeree’, con una regia che segue il ritmo degli eventi. Oltre a Lorenzo in studio, Fiorello ha voluto con sé per la prima puntata un altro vecchio amico, Nicola Savino, in collegamento video da Milano su un tablet via FaceTime.

Una nuova telecamera riprende la via Flaminia alle prime luci dell’alba (con Fiorello e Meloccaro su un balcone al quarto piano) mentre un occhio resta puntato all’interno del bar e un altro sul marciapiedi, sul quale spunta Lorenzo Jovanotti con una chitarrina di Hello Kitty. “Affacciati alla finestra amore mio“, canta, divertito dall’idea di esibirsi per strada alle prime luci del mattino, ma anche un po’ preoccupato: “Non è che mi tirano un secchio d’acqua addosso?“, chiede. Sorrisi e allegria accompagnano la sigla di Edicola Fiore, strimpellata e cantata live dall’autore, lo stesso Jovanotti, solare con la sua felpa giallo e verde in omaggio al Brasile. “L’ho comprata a Londra al mercatino per 5 sterline – racconta a telecamere spente – mi sta un po’ piccola, ma mi ha attratto subito“. Fiorello chiede a Lorenzo se, dopo il confronto, avrebbe dato la mano a Donald Trump. “Dipende – risponde – con la mano aperta o chiusa?“. Poi intona Un raggio di sole, la canzone con cui nel ’99 vinse il Festivalbar



Bookmark and Share




Post Precedente
"MILANO" E' IL NUOVO SINGOLO DI LUCA CARBONI
Post Successivo
LORENZO IL 16 OTTOBRE SARA' ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA




0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.



More Story
"MILANO" E' IL NUOVO SINGOLO DI LUCA CARBONI
Arriva in tutte le radio “Milano”, il nuovo singolo di Luca Carboni estratto dal fortunato album “Pop-up” dopo lo straordinario...