press / 1 dicembre 2015

Lorenzo direttore de “La Stampa”per un giorno: preparatevi

Sarò direttore delle pagine di spettacoli, cultura e società per un giorno.

Quando abbiamo annunciato i miei quattro concerti a Torino di questa settimana gli amici de «La Stampa» mi hanno invitato a un incontro coi lettori. Ho accettato volentieri e poi, parlando di idee possibili, ne è venuta fuori una mai sentita prima, ovvero che io diventassi per una domenica il «direttore» delle pagine culturali (non spaventatevi, accadrà solo una volta). Ho proposto un titolo: Muoversi, e intorno a questa parola, scritta così, senza punto esclamativo e neanche interrogativo, la parola nuda, come una canzone. Muoversi.

Un giorno qualcuno mi disse che le radici ce le hanno gli alberi, gli esseri umani hanno i piedi, è la natura che ci dice di andare. Dove però? In cerca di cosa? Perché? Che cosa comporta? Che rischi ci sono? Come si fa, da adesso in poi? Questo è il tempo dei punti interrogativi e i piedi servono anche a cercare risposte, a tracciare sentieri, a giocare a campana e a calcio, ma soprattutto a muoversi.

Muoversi sarà il cuore de «La Stampa» del 6 dicembre: proveremo a remixare il vostro quotidiano preferito, sarà un’occupazione amichevole delle pagine centrali con ospiti, colpi di scena, poesia, arte, musica, cultura pop e contemporanea, slanci futuri ed esercizi di libertà. Per tenerci in movimento, o anche per ruotare su noi stessi come si fa da bambini, che poi gira la testa ma non è affatto male.



Bookmark and Share




Post Precedente
Oggi l’ultima data a Milano; Domenica Direttore de “La Stampa”
Post Successivo
La forza di rimanere sempre Jovanotti




0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.



More Story
Oggi l’ultima data a Milano; Domenica Direttore de “La Stampa”
Domenica 6 dicembre, nell’unica data off in mezzo al poker di concerti al Pala Alpitour di Torino, Jovanotti sarà direttore...